Scadenza del 31 Maggio 2019

ESTROMISSIONE AGEVOLATA BENI IMPRESA INDIVIDUALE – Esercizio dell’opzione

31 Maggio 2019 in Scadenze

SOGGETTI: Imprenditori individuali che alla data del 31 ottobre 2018 possiedono beni immobili strumentali di cui all'art. 43, comma 2, del D.P.R. n. 917/1986 che intendono optare per l'estromissione dei detti beni dal patrimonio dell'impresa, con effetto dal 1° gennaio 2019, pagando l'imposta sostitutiva nella misura dell'8% della differenza tra il valore normale di tali beni ed il relativo valore fiscalmente riconosciuto prevista dall'art. 1, comma 66, della legge n. 145/2018 che richiama l'art. 1, comma 121, della legge n. 208/2015.
ADEMPIMENTO: Scade il termine per effettuare l'estromissione agevolata dei beni strumentali di cui all'art. 43, comma 2, del D.P.R. n. 917/1986 dall'impresa individuale avvalendosi dell'opzione prevista dall'art. 1, comma 66, della legge n. 145/2018 che richiama l'art. 1, comma 121, della legge n. 208/2015
MODALITA’: Per l’esercizio dell’opzione rileva il “comportamento concludente” che consiste nella semplice annotazione contabile:
• nel libro giornale (per le imprese in contabilità ordinaria),
• nel registro dei beni ammortizzabili (per le imprese in contabilità semplificata).
Per il calcolo della convenienza utile è il Pacchetto completo "Pacchetto file excel per il calcolo della convenienza e dell'imposta + Circolare del Giorno"