Voucher INPS: rimborso prorogato al 30 giugno

11 maggio 2018 in Rassegna Stampa
Fonte: Il Sole 24 Ore

L'Inps ha prorogato il termine per il imborso dei vecchi voucher lavoro abrogati l'anno scorso con il DL 25 2017. E' stato comunicato alle sedi territoriali dell'istituto da una mail interna , in ragione dell'alto numero di domande giunte anche dopo la scadenza del primo termine, fissata al 31.3.2018. L'utilizzo  dei buoni  che fossero già stati acquistati alla data dell'abrogazione (17.3.2017),  era  possibile  fino al 31.12.2017 .

 La procedura per richiedere il rimborso:

la domanda va inoltrata su modello SC52 alle strutture territoriali Inps, comunicando:

  •  i dati relativi al metodo di pagamento utilizzato (bollettino bianco, on line Porta dei pagamenti, F24, bonifico o altro),
  • la data di versamento ed importo
  • per i pagamenti on line anche  il codice rilasciato dall'Inps e per i bollettini postali il frazionario (codice che identifica univocamente un ufficio postale) ed il VCY (codice identificativo di quattro cifre del pagamento del bollettino postale).
  • allegando copia della ricevuta di pagamento 8 non obbligatoria in caso di F24 .

Il rimborso viene  effettuato  dopo adeguata verifica:

  • in contanti presso gli uffici postali se di importo inferiore a mille euro 
  • su conto corrente o carta prepagata ricaricabile (a scelta del richiedente), se di importo superiore.