Telefisco: multiproprietà all’estero soggetta a imposta patrimoniale

1 Febbraio 2012 in Notizie Fiscali

In occasione di Telefisco 2012 tenutosi lo scorso 25 gennaio, gli esperti fiscali hanno ricordato che, in base all’art. 19, comma 14, D.L. n. 201/2011 (Decreto salva-Italia), la nuova imposta patrimoniale sugli immobili detenuti all’estero è dovuta dal proprietario o titolare di altro diritto reale su di essi se quest’ultimo è fiscalmente residente in Italia. Gli esperti, a tal proposito, hanno chiarito che, mentre nel quadro RW della dichiarazione è prevista una limitazione di 10.000 euro per le attività detenute all’estero al di sotto della quale non c’è obbligo di dichiarazione, l’imposta patrimoniale sembrerebbe, invece, applicabile a prescindere dal valore di acquisto (o, in mancanza, di mercato) dell’immobile; di conseguenza, l’imposta patrimoniale sarebbe applicabile anche ad immobili di valore inferiore a 10.000 euro come nel caso della multiproprietà immobiliare, non inserita nel quadro RW.

Lascia un commento