Tares, Tariffe determinate dal Consiglio Comunale

11 Marzo 2013 in Notizie Fiscali
Il Dipartimento delle Finanze del Ministero dell’Economia ha diffuso venerdì scorso una versione aggiornata delle Linee guida e del modello di regolamento per la Tares, con la quale risolve un dubbio sulla competenza a deliberare le tariffe. In particolare, viene precisato che le tariffe della Tares dovranno essere approvate dal Consiglio comunale, con una doppia deroga: all’art. 42, comma 2, lett. f), D. Lgs. n. 267/2000 – Testo unico degli enti locali (che assegna le delibere tariffarie alla competenza generale della Giunta) e al Decreto Sviluppo – bis (art. 34, comma 33, D.L. n. 179/2012), che ha invece trasferito la competenza a decidere le tariffe agli ambiti territoriali ottimali (Ato), i quali però sono ancora assenti in molte parti d’Italia. La normativa Tares introdotta dal Decreto salva-Italia rappresenta, infatti, una disciplina "speciale", che vince quindi sulle regole generali previste dalle sopra citate norme.
 

Lascia un commento