Stampati fiscali: invio dati 2019 entro il 2 marzo 2020

24 Febbraio 2020 in Notizie Fiscali
Fonte: Agenzia delle Entrate

Come ogni anno i soggetti autorizzati alla diffusione degli stampati fiscali, quali tipografie autorizzate alla stampa di documenti fiscali e soggetti autorizzati ad effettuarne la rivendita, devono comunicare all’Agenzia delle Entrate, entro il mese di febbraio, i dati riguardanti le riforniture degli stampati fiscali effettuate nell’anno precedente.

Quest'anno, il termine ultimo per la trasmissione dei dati relativi al 2019, è il 2 marzo 2020, essendo il 29.2 sabato.
La comunicazione deve essere effettuata esclusivamente in via telematica, direttamente o tramite intermediari abilitati, utilizzando il servizio telematico ENTRATEL o FISCONLINE.

Per ciascuna fornitura, i soggetti obbligati devono indicare:

  • i dati identificativi della tipografia o del rivenditore (codice fiscale, partita IVA, denominazione, o in caso di impresa individuale, cognome, nome e ditta);
  • i dati identificativi del rivenditore o dell'acquirente utilizzatore (codice fiscale, partita IVA, denominazione, o in caso di impresa individuale, cognome, nome e ditta);
  • gli estremi dell'autorizzazione rilasciata dall’Amministrazione finanziaria;
  • il numero di stampati forniti, con l'indicazione della serie e dei relativi numeri iniziale e finale;
  • il codice identificativo delle diverse tipologie di stampati oggetto della fornitura;
  • la data della fornitura.