SIIQ, chiarimenti delle Entrate sulle novità del Decreto Sblocca Italia

18 Settembre 2015 in Notizie Fiscali
L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la circolare n. 32/E del 17 settembre 2015, in cui ha illustrato le nuove disposizioni in materia di società di investimento immobiliare quotate (SIIQ). In particolare, l’articolo 20 del Decreto Sblocca Italia (D.L. n. 133/2014) ha individuato nuovi requisiti di partecipazione per i soci della Siiq. Il documento di prassi si sofferma sul regime impositivo delle plusvalenze derivanti dalle cessioni di immobili, che, in seguito alle modifiche introdotte dal Dl n. 133/2014, sono ora ricondotte nell’ambito della gestione esente in quanto queste operazioni sono parte integrante dell’attività svolta dalla Siiq. L’Agenzia precisa che i dividendi percepiti a partire dal 13 settembre 2014 da persone fisiche che detengono partecipazioni in Siiq al di fuori del regime d’impresa sono assoggettati alla ritenuta del 15%, in deroga all’aliquota generale del 26%, qualora derivino dalla parte di utile di esercizio di SIIQ e SIINQ riferibile a contratti di locazione di immobili ad uso abitativo stipulati ai sensi dell’art. 2, comma 3, Legge n. 431/1998, oppure in relazione agli alloggi sociali.