Ruralità, efficacia retroattiva di tre anni

14 Ottobre 2013 in Notizie Fiscali
Fonte: Il Sole 24 Ore
Un emendamento approvato venerdì 11 ottobre dalla Commissione Finanze della Camera all'art. 2 del D.L. n. 102/2013 sull'abrogazione dell'IMU per il primo semestre 2013 per l'abitazione principale, terreni agricoli e fabbricati rurali, prevede che le variazioni catastali attestanti la ruralità dei fabbricati hanno effetto a decorrere dal terzo anno antecedente a quello di presentazione della domanda di variazione catastale. L'emendamento ha valore di norma di interpretazione autentica in quanto richiama espressamente l'art. 1 dello Statuto del Contribuente (Legge n. 212/2000).