Ricerca e sviluppo: pronto il codice tributo per fruire del credito d’imposta

26 Novembre 2015 in Notizie Fiscali

Con la Risoluzione n. 97/E pubblicata ieri 25 novembre, è stato approvato il codice tributo 6857 con cui le imprese, dal 1° gennaio 2016, potranno utilizzare in compensazione, tramite modello F24, il credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo, previsto dall’articolo 3 del D.L. n. 145/2013, poi modificato dalla Legge di Stabilità 2015 (Dl n. 190/2014). Nel modello F24, come anno va inserito l’anno in cui è stata sostenuta la spesa. Il credito d’imposta è attribuito a tutte le imprese che effettuano investimenti in attività di ricerca e sviluppo a partire dal periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2014 e fino a quello in corso al 31 dicembre 2019.