Micro-prestito anche ai contribuenti in regime forfettario:le domande da oggi

17 Aprile 2020 in Notizie Fiscali

I contribuenti in regime forfettario che hanno optato per la flat-tax con una aliquota di tassazione al 15 % sembrano essere svantaggiati nell’utilizzo delle nuove misure di liquidità previste dal governo con il recente decreto liquidità datato 8 aprile 2020.

L’articolo 13 del suddetto decreto noto come Decreto Liquidità prevede la possibilità per una serie di contribuenti come, artigiani, commercianti, professionisti e autonomi, di beneficiare di prestiti totalmente garantiti dallo stato in ragione della emergenza causata dal covid 19.

Il suddetto articolo fissa dei limiti precisi per i vari beneficiari e nel caso delle PMI prevede che la garanzia dello stato per i prestiti fino a 25mila euro sia applicabile entro il 25% dei ricavi annui del beneficiario del finanziamento.

Nel caso dei contribuenti forfettari che hanno optato per la flat-tax il tetto massimo di ricavi annui per beneficiare della tassazione agevolata è pari a 65 mila euro.

Se ne deduce perciò che tali contribuenti non potranno beneficiare a pieno del vantaggio del prestito garantito dallo stato previsto dalle recenti normative.

Infatti ricalcolando in base ai valori fissati questi soggetti potranno beneficiare di prestiti massimi fino a 16.250 euro ossia il 25% dei ricavi o compensi rispetto al massimo dei 65 mila euro previsti.

Per ottenere un prestito pieno di 25 mila euro garantito dallo Stato si dovrebbe avere un fatturato di almeno 100 mila euro annui cosa non possibile per chi già beneficia della flat-tax.

Per ciò che concerne la fase istruttoria dei prestiti entro i 25 mila euro il decreto liquidità ha previsto nell’iter di approvazione degli stessi l'eliminazione delle fasi di valutazione da parte del Fondo che li copre.

Questo potrebbe accelerare la loro eventuale erogazione sempre che i richiedenti si rivolgano a banche interessate a rilasciarli. Infatti va ricordato che non vi è alcun obbligo a carico delle banche di erogare i prestiti e che i mini-prestiti ( ossia quelli entro i 25 mila euro) non sono remunerativi per i piccoli istituti di credito.

Il fondo di garanzia per le Pmi sarà pronto a ricevere le domande per le garanzie sui finanziamenti da 25mila euro a partire dal 17 aprile, data in cui sarà stata adeguata la piattaforma informatica necessaria.

Per chi volesse richiedere il prestito  ecco il modulo da inoltrare presso gli istituti di credito: modulo per la richiesta di garanzia fino a  25 mila euro