Logo “no slot” per circoli e attività senza slot machine

24 Agosto 2018 in Notizie Fiscali

Ancora più pesanti le misure prese contro il gioco d'azzardo dopo la conversione in legge del DL 87/2018 "Disposizioni urgenti per la tutela dei lavoratori e delle imprese", il cd. Decreto Dignità. In particolare, l'articolo 9-quinques, introdotto in sede di conversione in legge del decreto istituisce il logo “No slot”.

Viene così previsto che con futuro decreto del MISE (Ministero dello Sviluppo Economico) da adottare entro sei mesi dalla data di entrata in vigore della Legge di conversione del presente decreto, su proposta dell’Osservatorio per il contrasto della diffusione del gioco di azzardo e il fenomeno della dipendenza grave  siano definite:

  • Le condizioni per il rilascio del logo “No slot”
  • La regolamentazione dell’uso del logo identificativo “No slot”.

In particolare è previsto che i Comuni possano rilasciare il logo “No slot”

  • Ai titolari di pubblici esercizi o circoli privati
  • Che eliminano o si impegnano a non installare slot machine.

Gli apparecchi cui si riferisce la norma in commento sono quelli: 

  • dotati di attestato di conformità rilasciato dal Ministero dell’economia e delle finanze-Amministrazione autonoma dei Monopoli di Stato e obbligatoriamente collegati alla rete telematica, slot machine,
  • facenti parte della rete telematica che si attivano esclusivamente in presenza di un collegamento ad un sistema di elaborazione della rete stessa, videolottery.