Legge di stabilità 2018: agevolazioni fiscali abbonamenti trasporto pubblico

31 Ottobre 2017 in Notizie Fiscali

Una delle novità previste nella manovra 2018 sono le agevolazioni fiscali previste sugli abbonamenti al trasporto pubblico. In particolare l'articolo 4 del DDL 2960/2017 approdato ieri in Senato dopo l'approvazione nel Consiglio dei Ministri delle scorse settimane, prevede delle modifiche al TUIR (DPR 917/86).

In particolare, all'articolo 15 TUIR in cui sono elencati gli oneri detraibili al 19% è stato inserito il comma i-decies in base al quale rientrano in tali spese quelle sostenute per l'acquisto degli abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale per un importo non superiore a 250 euro

Inoltre, all'articolo 51 del Testo Unico che riguarda la determinazione del lavoro dipendente è stata inserita al comma 2 la lettere d-bis) in base alla quale le somme erogate o rimborsate alla generalità o a categorie di dipendenti dal datore di lavoro o le spese da quest'ultimo direttamente sostenute, volontariamnete e/o in conformità a disposizioni di contratto, di accordo o di regolamento aziendale , per l'acquisto di abbonamenti per il trasporto pubblico locale, regionale e interregionale del dipendente e dei familiari  che si trovano fiscalmente a carico, non concorrono a formare il reddito.