Legge di bilancio 2017: dal 1°gennaio 2018 opzione per l’IVA di gruppo

20 Dicembre 2016 in Notizie Fiscali

La Legge di Bilancio 2017 prevede l'introduzione del Gruppo IVA. Le norme di riferimento sono state inserite all'interno del DPR 633/72 con l'introduzione di un intero titolo denominato "Gruppo Iva", le cui disposizioni troveranno applicazione a partire dal 1° gennaio 2018.

Le principali norme del gruppo IVA sono le seguenti:

  • viene considerato come un unico soggetto passivo IVA l'insieme delle persone fisiche e giuridiche, stabilite nel territorio dello stesso Stato membro che siano giuridicamente indipendenti, ma strettamente vincolate fra loro da rapporti finanziari, economici ed organizzativi. Per effetto dell'opzione all'Iva di gruppo, i soggetti partecipanti perdono la propria autonomia soggettiva ai fini Iva, e diventano un unico soggetto d'imposta Iva. Ciò comporta che diventano irrilevanti ai fini Iva le cessioni di beni e le prestazioni di servizi che intercorrono tra i partecipanti al medesimo gruppo Iva;
  • possono partecipare al gruppo Iva i soggetti passivi stabiliti nel territorio dello Stato, esercenti attività d'impresa, arte o professione, per i quali ricorrano congiuntamente alcuni vincoli di tipo finanziario, economico, organizzativo;

Il gruppo IVA si costituisce a seguito di una specifica opzione esercitata da tutti i soggetti passivi IVA per i quali ricorrono i predetti vincoli. A tal fine il rappresentate del Gruppo IVA deve presentare una dichiarazione telematica. Se la dichiarazione in esame è presentata:  

  • dall’1.1 al 30.9, l’opzione ha effetto a decorrere dall’anno successivo; 
  • dall’1.10 al 31.12, l’opzione ha effetto dal secondo anno successivo.

L’opzione è vincolante per 3 anni. Alla fine del primo triennio l’opzione si rinnova automaticamente per ciascun anno successivo.