IMU TASI 2016: oggi ultimo giorno per il saldo, ecco come ravvedersi

16 Dicembre 2016 in Notizie Fiscali

Oggi è l'ultimo giorno per il versamento del saldo dell'IMU e della TASI per il 2016. Per i contribuenti che non effettueranno il versamento alla scadenza, si ricorda che entro il 30 dicembre è possibile regolarizzarsi pagando una mini sanzione (0,2% per ogni giorno di ritardo fino al 14° giorno).  Ecco un breve riepilogo su tutte le possibilità di ravvedersi.

In caso di omesso o parziale versamento dell'Imu e della Tasi alla scadenza del 16 dicembre 2016, è possibile ravvedersi secondo una di queste ipotesi:

  • entro il 30 dicembre 2016

sarà possibile usufruire del ravvedimento sprint, esercitabile entro il 14° giorno dalla scadenza naturale del versamento, con la riduzione della sanzione a 1/15 per ciascun giorno di ritardo, pari allo 0,1% giornaliero, se il pagamento viene effettuato dal primo giorno di ritardo fino al quattordicesimo (quindi dal 17/12/2016 al 30/12/2016 per il saldo 2016, si dovrà pagare l'importo del tributo a cui si dovrà applicare la sanzione dello 0,1% per ogni giorno di ritardo e gli interessi pari al tasso legale con maturazione giorno per giorno);

  • entro il 16 gennaio 2017

sarà possibile usufruire del ravvedimento breve, per versamenti eseguiti oltre il 14° giorno ma entro il 30°, con la riduzione della sanzione a 1/10 (in questo caso la sanzione è pari all'1,5%, 1/10 del 15%);

  • entro 16 marzo 2017

sarà possibile usufruire del ravvedimento intermedio (per versamenti eseguiti oltre il 30° giorno ma entro il 90°), con la riduzione della sanzione a 1/9.