IMU: distribuite le risorse ai comuni per mancate entrate seconda rata IMU 2020

26 Aprile 2021 in Notizie Fiscali

Con Comunicato stampa del Ministero dell'Interno si informa che è stato firmato in data 16 aprile 2021 il Decreto del Ministro dell’interno, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, concernente il «Riparto delle risorse incrementali di cui agli articoli 9, 9-bis e 13-duodecies del decreto-legge 28 ottobre 2020, n.137, convertito, con modificazioni, dalla legge 18 dicembre 2020, n.176, del Fondo istituito dall’articolo 177, comma 2, del decreto-legge 19 maggio 2020, n.34, destinate a ristorare i comuni a fronte delle minori entrate derivanti dall’abolizione, per l’anno 2020, della seconda rata dell’imposta municipale propria relativa ad immobili e relative pertinenze in cui si esercitano le attività riferite ai codici ATECO di cui agli Allegati 1 e 2 del decreto-legge n.137 del 2020»

Il relativo avviso è stato pubblicao in  Gazzetta Ufficiale serie generale n 96 del 22 aprile 2021

In particolare si specifica che con l'art 1 del decreto si stabilisce che le risorse incrementali del Fondo istituito dall’articolo 177, comma 2, del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, pari a 112,7 milioni di euro per l'anno 2020, destinate a ristorare i comuni a fronte delle minori entrate derivanti dall’abolizione, per l’anno 2020, della seconda rata dell’imposta municipale propria relativa ad immobili e relative pertinenze in cui si esercitano le attività riferite ai codici ATECO di cui all’Allegato 1 del decreto-legge n. 137 del 2020, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate, sono parzialmente ripartite, per un importo totale pari a 48.169.410 euro, sulla base degli importi di cui:

  • all’allegato A 
  • e secondo i criteri e le modalità specificati nell’allegato B “Nota metodologica”.

SCARICA L'ALLEGATO A (con l'elenco per province e delle somme assegnate agli enti locali)

SCARICA L'ALLEGATO B

In conseguenza delle mancate entrate per gli enti locali conseguenti alle minori entrate per gli immobili "turistici" con il decreto in oggetto si provvede alla ripartizioni di somme totali pari a euro 48.169.410 euro attinte dallo specifico fondo appositamente istutuito di cui sopra.

Potrebbe interessarti anche Abolizione rata IMU 2020: i chiarimenti del MEF

Allegati: