Dichiarazione precompilata 2016: operazione partita il 15 aprile

18 Aprile 2016 in Notizie Fiscali

Dalle ore 12 di venerdì 15 aprile, è possibile accedere al sito delle Entrate dedicato al 730 e a Unico PF precompilato (https://infoprecompilata.agenziaentrate.gov.it) e scaricare la propria dichiarazione. Quest'anno sono previste ulteriori modalità di accesso rispetto allo scorso anno. Infatti, il contribuente può accedere direttamente alla propria dichiarazione precompilata (ed agli altri dati resi accessibili) mediante le funzionalità disponibili all’interno dell’area autenticata, utilizzando uno seguenti strumenti di autenticazione:

  • credenziali Fisconline rilasciate dall’Agenzia delle entrate;
  • Carta Nazionale dei Servizi (CNS) o identità SPID (Sistema Pubblico per la gestione del'Identità Digitale) di cui all'art. 64 del Codice dell'Amministrazione Digitale;
  • credenziali dispositive rilasciate dall’INPS o dalla Guardia di Finanza o dal sistema informativo di gestione e amministrazione del personale della Pubblica Amministrazione (NoiPA), gestito dal Ministero dell’Economia e delle Finanze;
  • credenziali rilasciate da altri soggetti individuati con Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate.

Altrimenti, il contribuente può delegare un Caf o un professionista abilitato, mediante delega cartacea o elettronica.

Fino al 1° maggio, comunque, la dichiarazione può essere solo consultata. Da lunedì 2 maggio, invece, si aprirà la finestra di “operatività” durante la quale contribuenti e intermediari potranno modificare il 730, integrarlo e poi trasmetterlo. La “finestra” dovrebbe chiudersi il 7 luglio, ma è probabile che già a fine aprile arrivi l’ufficializzazione della proroga del termine al 25 luglio, considerata la risoluzione in tal senso approvata dalla commissione Finanze della Camera.