Credito d’imposta per interventi su edifici e terreni pubblici

14 Gennaio 2019 in Notizie Fiscali

Istituito dalla Legge di bilancio 2019 (L. 145/2018) un credito d’imposta pari al 65% delle erogazioni liberali per interventi su edifici e terreni pubblici di bonifica ambientale, comprendendo:

  • la rimozione dell’amianto dagli edifici,
  • la prevenzione ed il risanamento del dissesto idrogeologico,
  • la realizzazione o la ristrutturazione di parchi e aree verdi attrezzate e
  • il recupero di aree dismesse di proprietà pubblica.

In particolare, il credito d'imposta istuito ai commi 156-161 della Legge di bilancio 2019 è riconosciuto

alle persone fisiche e agli enti non commerciali  nei limiti del 20 per cento del reddito imponibile
ai soggetti titolari di reddito d’impresa  nei limiti del 10 per mille dei ricavi annui.

I progetti al finanziamento dei quali verranno destinate le erogazioni liberali, devono essere presentati dagli enti proprietari; tuttavia, il credito d'imposta è riconosciuto anche qualora le erogazioni liberali siano destinate ai soggetti concessionari o affidatari dei beni oggetto degli interventi.

Il credito d’imposta è riconosciuto in tre quote annuali di pari importo e spetterà ad un decreto attuativo l’onere di stabilirne le modalità e regolamentarne la disciplina, entro novanta giorni a partire dall’entrata in vigore della Legge in esame.