Bonus per le farmacie per la telemedicina: le istanze fino al 31 dicembre

17 Dicembre 2021 in Notizie Fiscali

Il Decreto del 30 ottobre del Ministero della salute pubblicato in GU n 297 del 15 dicembre 2021 prevede un bonus per le farmacie dei piccoli centri.

In particolare, il bonus è relativo alle spese sostenute dalle farmacie che operano nei Comuni o centri abitati con meno di 3mila abitanti che hanno sostenuto nel 2021 spese per l’acquisto e/o il noleggio di apparecchiature necessarie per le prestazioni di telemedicina. 

Bonus farmacie telemedicina

Il decreto  individua i criteri e le modalità di attribuzione  del contributo,  sotto  forma  di  credito  d'imposta, riconosciuto dall'art. 19-septies del decreto-legge 28 ottobre  2020, n. 137, in favore delle farmacie per favorire l'accesso a prestazioni di telemedicina da parte dei cittadini dei piccoli centri urbani.

In particolare, possono accedere al contributo le farmacie che operano in comuni o centri abitati con meno di 3.000 abitanti.

Il contributo, sotto forma  di  credito  d'imposta, è riconosciuto, fino a un importo massimo di  3.000 euro per ciascun beneficiario, nella misura del 50  per  cento  delle spese ammissibili  nel  limite  delle  risorse disponibili, pari a 10.715 milioni di euro per l'anno 2021.

Bonus farmacie telemedicina: spese ammissibili

Sono ammissibili all'agevolazione le spese  sostenute  nell'anno 2021 per l'acquisto e  il  noleggio  delle  seguenti  apparecchiature necessarie per  l'effettuazione  delle  prestazioni  di  telemedicina individuate dall'art. 3 del decreto del Ministro della salute 16 dicembre 2010:
a) dispositivi per la  misurazione  con  modalità  non  invasiva della pressione arteriosa;
b) dispositivi  per  la  misurazione  della  capacità polmonare tramite auto-spirometria;
c) dispositivi per la  misurazione  con  modalità non  invasiva della saturazione percentuale dell'ossigeno;
d) dispositivi per il monitoraggio  con  modalità non  invasive della pressione arteriosa e dell'attività cardiaca  in  collegamento funzionale con i centri  di  cardiologia  accreditati  dalle  Regioni sulla  base  di  specifici   requisiti   tecnici,   professionali   e strutturali;
e) dispositivi    per    consentire     l'effettuazione     di elettrocardiogrammi con modalità di telecardiologia  da  effettuarsi in collegamento con centri di cardiologia accreditati  dalle  regioni sulla  base  di  specifici   requisiti   tecnici,   professionali   e strutturali.

Bonus farmacie telemedicina: presenta l'istanza

Ai fini del riconoscimento del contributo le farmacie interessate presentano, a decorrere  dal  giorno successivo alla pubblicazione del decreto e fino al 31 dicembre 2021, un'apposita istanza al Ministero della salute, esclusivamente per via telematica, attraverso le specifiche funzionalità rese disponibili dal Sistema tessera sanitaria gestito dal Ministero dell'economia e delle finanze, anche tramite sistema regionale.
Nell'istanza i soggetti richiedenti:
a) indicano gli elementi identificativi  della  farmacia  e  del soggetto titolare della stessa;
b) dichiarano il possesso dei requisiti;
c) riportano l'elenco delle spese sostenute nel 2021 in relazione all'acquisto o al noleggio delle apparecchiature di cui  all'art.  4, indicando l'identificativo  univoco  attribuito   dal   Sistema   di interscambio nonché i file XML delle relative  fatture  elettroniche acquisite ai sensi dell'art. 1 del decreto legislativo 5 agosto 2015, n. 127 ovvero  i  file  pdf  della  copia  delle  fatture  analogiche rilasciate  dai  fornitori  ove questi   ultimi   siano   esonerati dall'obbligo di fatturazione elettronica;
d)  indicano  l'ammontare  del  credito  d'imposta   teoricamente spettante;
e) dichiarano che l'acquisto o noleggio, oggetto  della  fattura, per cui si richiede il beneficio del presente decreto,  sia  relativo ad apparecchiature necessarie per l'effettuazione di  prestazioni  di telemedicina;
f) rilasciano il consenso al trattamento dei dati personali.

Attenzione il credito d'imposta è riconosciuto dal Ministero della  salute secondo l'ordine cronologico di presentazione delle istanze, tramite il Sistema tessera sanitaria, e fino  all'esaurimento  delle  risorse disponibili. 

Allegati: