Bici e monopattini: dal 9 novembre click day per il bonus

10 Novembre 2020 in Notizie Fiscali

Da ieri 9 novembre ci si può pre-registrare presso il sito apposito del ministero per il buono mobilità

Questo nuovo click day è previsto per quanti abbiano effettuato acquisti di beni e servizi incentivati dal Programma Sperimentale Buono mobilità tra il 4 maggio 2020 e il 2 novembre 2020 e siano in possesso di fattura o scontrino attestante la tipologia di bene o servizio acquistato, e non abbiano avuto accesso al beneficio. 

Questi soggetti potranno attraverso la pre-registrazione, inserire i propri dati e il valore del bene o servizio acquistato.

Attenzione va prestata al fatto che la pre-registrazione non dà diritto ad alcun beneficio, serve al Ministero dell'ambiente al fine di quantificare le risorse per un puntuale rifinanziamento del Programma Sperimentale Buono Mobilità.

Sulla pagina apposita del sito del ministero si informa che:

  • le richieste di assistenza relative al buono mobilità NON sono gestite dall'URP del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare.
  • per le problematiche di carattere tecnico si potrà fare riferimento alle FAQ presenti su questo sito o si potrà utilizzare il modulo di assistenza.
  • Per le richieste di informazioni e sul funzionamento dell'identità digitale si potrà, invece, ricorrere all'assistenza dedicata tramite il seguente link: https://helpdesk.spid.gov.it/

Facciamo un riepilogo:

Da lunedì 9 novembre e fino al 9 dicembre tutti coloro che non sono riusciti ad ottenere il bonus attraverso la piattaforma www.buonomobilita.it possono registrarsi al portale e caricare i propri dati e gli estremi della fattura di acquisto di una bicicletta o un monopattino o altri mezzi di spostamento non inquinanti utili a decongestionare il traffico delle grandi città, utilizzando le credenziali Spid.

Dal 10 dicembre ci sarà un nuovo elenco di cittadini che pur avendo acquistato i mezzi di trasporto in questione non sono riusciti ad ottenere il bonus a causa dell’esaurimento dei fondi messi a disposizione nel click day.

Per chi non ha ancora acquistato un mezzo, e intende farlo nei prossimi mesi, si profila una nuova opportunità, il ministro dell’ambiente informa che da gennaio potranno usufruire del bonus rottamando un veicolo più inquinante. 

Il ministro Costa prevede un nuovo stanziamento nella legge di Bilancio per il 2021.

Ricordiamo che il bonus mobilità è stato introdotto dall’articolo 229 del decreto “Rilancio” e riguarda un rimborso pari al 60% della spesa sostenuta per l’acquisto di biciclette, handbike, monopattini, hoverboard e segway e per l’utilizzo di servizi di mobilità condivisa a uso individuale, esclusi quelli mediante autovetture. I cittadini possono acquistare la propria bicicletta, o monopattino, o gli altri mezzi previsti, presso qualsiasi rivenditore, anche online, purché con fattura.

Dal 3 novembre, proprio per consentire ai cittadini di ottenere il bonus mobilità, era stata aperta la finestra  nell’area dedicata “Bonus mobilità 2020”, anche agli acquirenti, la piattaforma web, già operativa dal 19 ottobre per la registrazione degli esercenti del settore.