Antiriciclaggio 2019: bozza del nuovo decreto

3 Aprile 2019 in Rassegna Stampa
Fonte: Fisco e Tasse

In consultazione sul sito del MEF lo schema di decreto legislativo per l’attuazione della direttiva (UE) 2018/843 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 30 maggio 2018, che modifica la direttiva (UE) 2015/849 relativa alla prevenzione dell’uso del sistema finanziario a fini di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo

Al fine di acquisire, da parte dei soggetti interessati, valutazioni, osservazioni e suggerimenti, di cui i competenti uffici del Governo terranno conto ai fini della predisposizione dello schema di decreto legislativo in materia, si sottopone a consultazione pubblica il documento di carattere tecnico.

Il termine per l’invio delle osservazioni è fissato al 20 aprile 2019, e l'indirizzo email è il seguente dt.direzione5.ufficio4@mef.gov.it

Le principali novità contenute nella bozza del decreto.

  • stretta sulle valute virtuali e per i prestatori di servizi di portafogli digitali (cioè coloro che forniscono a terzi, a titolo professionale, anche online, servizi di salvaguardia di chiavi crittografiche private per conto dei propri clienti, al fine di detenere, memorizzare e trasferire valute virtuali)
  • introduzione di un registro dei titolari effettivi che prevede la pubblicità della titolarità effettiva di persone giuridiche, trust e istituti giuridici affini. L'accesso a tali informazioni sarebbe protetto solo in caso di minori, incapaci o qualora ci sia il rischio di reati gravi contro la persona ed il patrimonio.
  • maggiore cooperazione e scambio di informazioni tra le autorità e gli organismi di autoregolamentazione.
  • nuove sanzioni e nuovi procedimenti sanzionatori
  • modifiche per i soggetti che esercitano attività di commercio di cose antiche, e che esercitano il commercio di opere d’arte o che agiscono in qualità di intermediari nel commercio delle medesime opere, anche quando tale attività è effettuata da gallerie d’arte o case d’asta qualora il valore della singola operazione o di operazioni collegate sia pari o superiore a 10.000 euro.
Allegati: