Anagrafe dei rapporti finanziari: controlli da Agenzia delle Entrate e Gdf

1 Agosto 2012 in Notizie Fiscali

Da ieri, l’Agenzia delle Entrate e la Guardia di Finanza hanno dato il via ad una serie di controlli specifici per verificare che banche e intermediari finanziari trasmettano correttamente, all’Archivio dei rapporti finanziari, i dati relativi ai movimenti effettuati dai loro clienti (Legge n. 248/2006 e D.Lgs. n. 231/2007). I dati riguardano non solo i rapporti continuativi ed extraconto, ma anche rapporti di altro genere come quelli relativi a procure e deleghe. Gli intermediari finanziari tenuti all’invio mensile dei dati sono banche, Poste italiane per le attività finanziarie, imprese di investimento, organismi e società di gestione del risparmio, filiali estere di operatori italiani e filiali italiane di istituti esteri.

Lascia un commento