5 per mille: on line l’elenco di enti e associazioni ritardatarie

17 Luglio 2020 in Notizie Fiscali

Da ieri 16 luglio è disponibile sul sito della Agenzia delle Entrate l’aggiornamento degli elenchi degli enti di volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche NON presenti nell’elenco permanente degli iscritti e che hanno presentato la domanda di iscrizione al 5‰ dopo il previsto termine di scadenza del 7 maggio scorso.

QUI L'ELENCO DEGLI ISCRITTI DOPO IL 7 MAGGIO

Il primo elenco riguarda 300 enti del volontariato, mentre il secondo contiene 139 associazioni sportive dilettantistiche, entrambi gestiti dall’Agenzia delle entrate.

Coloro che non risultano inseriti nell’elenco permanente degli iscritti possono trasmettere la domanda in via telematica entro il 30 settembre 2020, data entro la quale va inviata la dichiarazione sostitutiva per il possesso dei requisiti previsti per avere diritto al contributo utilizzando due diversi percorsi: 

gli enti del volontariato inviano alla direzione regionale delle Entrate competente per territorio, 

le associazioni sportive dilettantistiche inviano all’ufficio del Coni nel cui ambito territoriale hanno la loro sede legale.

La richiesta tardiva richiede una regolarizzazione con pagamento di una sanzione di euro 250 da versare contestualmente alla richiesta. Il pagamento della sanzione deve avvenire tramite modello F24 Elide con codice tributo “8115”

Gli elenchi dei soggetti iscritti tardivamente verranno aggiornati periodicamente.

Ricordiamo che era stato aggiornato e integrato l'elenco permanente degli iscritti al contributo 5‰ per l'anno 2020, e che i soggetti contenuti indicati nell’elenco non sono tenuti a ripetere la procedura di iscrizione (domanda telematica e dichiarazione sostitutiva)

Ecco l'elenco suddiviso per categoria:

In particolare, sono stati inseriti gli enti regolarmente iscritti nell’anno 2019 in presenza dei requisiti previsti dalla norma e sono state apportate le modifiche conseguenti alle revoche dell’iscrizione trasmesse dagli enti e alle verifiche effettuate dalle amministrazioni competenti.

Per semplificare la ricerca del nominativo, l'Agenzia ha messo a disposizione un motore di ricerca, dove è possibile effettuare la ricerca per:

  • tutti i soggetti
  • denominazione
  • codice fiscale
  • provincia

che consente di individuare l'ente suddiviso per categoria di appartenenza. Se, dopo aver consultato l'elenco, dovessero essere riscontrati errori o mancati aggiornamenti, si aveva tempo fino al 20 maggio per comunicare le inesattezze alla competente direzione regionale dell’Agenzia delle entrate, tramite il rappresentante legale o un suo delegato.

Gli enti presenti nell’elenco permanente degli iscritti 2020 non sono tenuti né a trasmettere nuovamente la domanda telematica di iscrizione al 5 per mille né a inviare la dichiarazione sostitutiva alla competente amministrazione.

Però attenzione gli enti iscritti nell’elenco permanente 2020 devono trasmettere una nuova dichiarazione sostitutiva all’amministrazione competente per categoria nel caso in cui, entro il termine di scadenza dell’invio della dichiarazione sostitutiva per lo stesso anno, sia variato il rappresentante legale rispetto a quello che aveva firmato la dichiarazione sostitutiva precedentemente già inviata. 

Per gli enti del volontariato il termine per l’invio della dichiarazione sostitutiva era il 30 giugno 2020, qui il Modello di Dichiarazione sostitutiva variazione rappresentante legale per la comunicazione degli enti che abbiano variato il rappresentante legale, da inviare tramite raccomandata con ricevuta di ritorno o tramite la casella PEC del rappresentante legale, con allegato copia del documento d'identità.

Riepiloghiamo le date da ricordare dei vari adempimenti nella Tabella seguente.

7 maggio termine per l’iscrizione telematica
14 maggio pubblicazione dell’elenco provvisorio dei nuovi iscritti
20 maggio scadenza per la presentazione delle istanze per la correzione di errori dell'elenco provvisorio dei nuovi beneficiari
25 maggio pubblicazione dell’elenco aggiornato degli iscritti al beneficio
30 giugno

ultimo giorno per l’invio delle dichiarazioni sostitutive:

  • all’Agenzia delle entrate, da parte degli enti del volontariato
  • all’ufficio del Coni territorialmente competente, da parte delle associazioni sportive dilettantistiche
30 settembre  termine ultimo per la regolarizzazione della domanda di iscrizione o delle successive integrazioni documentali (versando 250,00 euro con F24 ELIDE).